Crea sito

Vittime II guerra mondiale di Battaglia T.

Vittime civili e militari, feriti, prigionieri di guerra ed internati di Battaglia Terme 1940 – 1946

CIVILI E MILITARI DECEDUTI A CAUSA DELLA GUERRA (tra parentesi, l’età)

Agostini Armando (20) – Bonaldi Clorinda (35) – Bottin Ignazio (14) – Bregolato Taddeo (37) – Cappellozza Egidio (18) – Cappellozza Ignazio (24) – Cecconi Giovanna (9) – Ceresola Giorgio (24) – Chiaretto Armando (23) – De Negri Fernanda (14) – De Negri Luciana (7) – De Negri Maria Norma (21) – De Negri Rosina nata Onisti (46) – De Negri Silvana (8) – Donà Aldo (23) – Dorigato Antonio (30) – Duse Bruna (43) – Fabris Giovanni (37) – Fattore Anna Maria (6) – Finesso Gaetano (59) – Finesso Norma (25) – Forlin Giacomo (70) – Fortin Lorenzo (23) – Giacometti Emilio (21 o 22) – Giamboli Davino (9) – Giamboni Guido (11) – Giovanetti Guido (? Militare) – Levi Vittorio (25) – Lombardo Roberto (44) – Malatesta Manlio (50) – Maniero Silvio (64) – Molon Giovanni (16) – Momoli Giuseppe (39) – Ongarello Luigi (32) – Orlando Antonio (30) – Orlando Cesare (25) – Papagni Richelda nata Liva (59) – Perini Gino (24) – Pregnolato Giacomo (22) – Rosada Augusta nata Bertesi (61) – Rosada Dina (14) – Rosada Drusilla nata Chiaretto, incinta di 6 mesi (37) – Rosada Elvira (18) – Rosada Flavio (6) – Rosada Giuseppe (1) – Rosada Giuseppina nata Dainese (43) – Rosada Giuseppina (23) – Rosada Ines (23) – Rosso Nevio (26) – Sanavio Ettore (31) – Sultato Eugenio (20) – Tarabotti Aldo (23) – Tasinato Antonio (20) – Tasinato Bruno (21) – Vegro Ferruccio (24) – Vegro Massimiliano (23) – Vettore Mario (24) – Zilio Antonia (5) – Zilio Gabriella (11) – Zanardi G. Battista (27) – Zilio Luigi (46) – Zilio Maria nata Bolognin (36)

La vittima più piccola era ancora nel grembo della mamma, anch’essa morta. La vittima più anziana aveva 70 anni.

VITTIME CIVILI 1940-45

Battaglia Terme, vittime civili della seconda guerra mondiale.
Battaglia Terme, Monumento alle Vittime civili di guerra 1940-1945.

Il monumento alle Vittime civili di guerra 1940-1945. Inaugurato il 12 novembre 1989, si trova sul lato nord dell’edificio della Biblioteca comunale, che dà sulla Piazza della Libertà.

Foto: Lanza Alessandra.

MILITARI CADUTI PER FATTO DI GUERRA

Seconda guerra mondiale, militari di Battaglia Terme caduti per fatto di guerra.

Cesare Orlando, Cavalleggero del “Savoia Cavalleria”, medaglia al Valor Militare

Testo della lettera inviata dal Cappellano Militare ai genitori di Cesare Orlando Cavalleggero del “Savoia Cavalleria” caduto a Jsbuscienskij – decorato di medaglia al Valor Militare:

“Gentilissimo signore, per incarico del Signor Colonnello Comandante rispondo alla sua richiesta. Forse vi sarà già stato comunicato il triste fatto. lo voglio darvi alcuni particolari perché, pur nel dolore, sentiate la fierezza e l’orgoglio d’aver dato alla Patria un eroe.
Tale fu infatti il Caro Cesare. Prima di partire per questa operazione era venuto da me insieme al sig. magg. Litta, che tanto lo amava, per comunicarsi.
Iddio ha voluto che insieme al suo Maggiore entrasse nella gloria degli eroi.
Partito con il suo gruppo per rintuzzare l’ardire dei russi che ci avevano attaccato, alle prime luci del giorno 24 Agosto, insieme al Maggiore Litta si lanciava alla carica; anche una sola sciabola in più poteva essere decisiva nell’esito del combattimento.
Perciò mentre il terzo squadrone caricava, essi lo seguivano.
Una raffica di mitraglia lo investì al petto e ferì anche il Maggiore che successivamente veniva colpito al cuore.
Pochi istanti dopo lo raccoglievo sul campo esanime.
La sua morte è stata istantanea. La salma è stata trasportata a Bolschoi per darle onorata sepoltura insieme ai suoi compagni caduti nello stesso combattimento.
Raccolsi anche i pochi oggetti che portava con sé. Ve li spedirò insieme all’altra sua roba che ho ricuperato alla base del Reggimento.
Appena sarà pronta vi manderò anche la fotografia della tomba ove riposa provvisoriamente.
Non aggiungo altre parole. So che la Fede e l’amor patrio, di cui Cesare mi diede sempre splendida prova, animavano lui e la sua famiglia; questi sapranno certamente sostenerla nel grave lutto.
Accettate dal profondo del mio cuore le più sentite condoglianze che per il vostro Cesare si traducono particolarmente in preghiere” .

Il 15 novembre 1992 Battaglia Terme accolse le spoglie mortali di Cesare Orlando, ritornato in patria dalla Russia.

Documento attestante il conferimento della Medaglia di bronzo al valor militare ad Orlando Cesare.Documento attestante il conferimento della Croce al valor militare ad Orlando Cesare.

I documenti attestanti il conferimento della Medaglia di bronzo al valor militare e della Croce al valor militare al soldato di cavalleria, reggimento “Savoia Cavalleria” Orlando Cesare, “alla memoria”.

FERITI DI GUERRA, PRIGIONIERI DI GUERRA ED INTERNATI

Seconda guerra mondiale. Feriti, prigionieri ed internati di Battaglia Terme.

REDUCI ED EX PRIGIONIERI

Reduci ed ex -prigionieri di Battaglia Terme.

Sono qui raccolti i ritratti di un gruppo di reduci ed ex prigionieri nei lager tedeschi o nei campi di prigionia degli Alleati, in diverse parti del mondo. Nell’elenco che segue, un gruppo di prigionieri e il relativo luogo di prigionia.

Prigionieri di guerra di Battaglia Terme.

Battaglia Terme 1944-45, copertinaIl testo è tratto da: Centro per la Ricerca e la Documentazione sulla Storia Locale Battaglia Terme 1944/45 Documenti per una microstoria, a cura di Antonio Romano, Dino Grossi, Giuseppe Bonafè, Battaglia Terme, Editrice La Galiverna, 1995, pp. 8-10 e pagina allegata.

Rispetto al testo originale è stata aggiunto l’elenco delle vittime civili e militari ed è stata inserita la foto del monumento ai caduti civili. Per determinare con esattezza l’età dei militari caduti di Battaglia Terme è stato consultato il libro: Savin Bruno, E noi… chi siamo!? 1939-1946 Battaglia Terme nella 2° Guerra mondiale, 2006.