Crea sito

Le levatrici a Battaglia dal XVII al XIX secolo

Nei registri della parrocchia di Battaglia sono riportati i nomi di 211 levatrici che hanno operato tra il XVII e il XIX secolo. Tra il 1846 e il 1871 Simonetto Adelaide si è occupata di ben 948 parti.

Da sempre la donna ha avuto bisogno dell’aiuto di un’altra donna nel delicato e talora drammatico momento del parto. Le conoscenze venivano tramandate tra le donne in modo diffuso, per potere essere di aiuto in qualsiasi momento. La donna che dava assistenza al parto di un’altra donna era chiamata levatrice (o allevatrice).

Lorenzo Lotto, Natività di Maria, 1525. Bergamo, chiesa di S. Michele al Pozzo Bianco.

Lorenzo Lotto, Natività di Maria, 1525. Affresco, 170×230 cm, Bergamo, chiesa di S. Michele al Pozzo Bianco, Scene della vita di Maria.
Nella parte destra del dipinto la levatrice solleva Maria bambina che, completamente vestita di bianco (colore che simboleggia la purezza), leva lo sguardo verso l’alto. Nella cupola che sta sopra la lunetta è raffigurato Dio, che lo sguardo purissimo di Maria non smetterà mai di contemplare. Sant’Anna, la madre, è a letto, e viene assistita da alcune donne. Il suo amorevole sguardo è rivolto verso la figlia da poco nata.
Nel periodo in cui il pittore veneziano Lorenzo Lotto realizzò il dipinto, il territorio di Bergamo apparteneva, come quello di Padova, alla Repubblica di Venezia.

Lorenzo Lotto [Public domain], attraverso Wikimedia Commons

Con l’avvento del cristianesimo, a partire dal II secolo il battesimo dei bambini divenne una consuetudine; le levatrici erano autorizzate, se il nascituro era in pericolo di morte, ad impartirgi il sacramento del Battesimo. Talora la levatrice non era sicura di aver compiuto in maniera valida il rito del Battesimo, ed allora il parroco amministrava nuovamente il sacramento, “sub conditione”. Il 15 gennaio 1623 il parroco annota: “ho battizzato sotto condizione … che no sia stata bene batizata da una certa Anna che no è certa dice, et no potindo venire alla chiesa dalla Rivela in qua per sui grandi impedimenti et li fanghi, me li ha mandato a riferire per Giustina moglie di Prosdocimo Monaro approvata osterice alla quale no ho prestato molta fede”. Il 18 aprile 1655, il parroco don Antonio Calarga scrive: “battezzata sub conditione essendo stata battezzata a casa … da Marietta moglie del q. Giacomo Centenaro no pratica”. Nell’atto successivo, scritto quattro giorni dopo, il parroco registra: “battezzato … sub conditione essendo stato battezzato a casa”. Nell’atto dell’1 ottobre 1662 redatto da don Giovanni Giacomo Guerra troviamo quest’altra annotazione: “battezzata sub conditione … per esser stata in dubbio donna Cattarina Damiana ostetrice haverla battezzata bene”. Il 14 marzo 1674 sempre don Guerra scrive: “battezata sub conditione mentre era stata battezzata a casa”. Il 15 dicembre 1680 don Andrea Schiavetti certifica: “ribattizato sotto conditione”, e l’1 agosto 1684: “rebattezzato sub conditione”.
Nel XVII secolo, su 155 nascite a Battaglia delle quali viene riportato il nome della levatrice, contiamo 33 battesimi impartiti in casa. Di questi, 7 sono stati successivamente ribattezzati dal parroco “sub conditione”.
Negli atti del XVIII e del XIX secolo le annotazioni relative al battesimo si fanno sempre più rade, pur continuando l’amministrazione del sacramento nel caso in cui il nascituro fosse stato di pericolo di morte. L’ultima nota relativa ad un battesimo risale al 29 settembre 1845; la levatrice era Rosa Susanna.

Per quanto riguarda la competenza specifica, la Repubblica di Venezia già nel 1624 ammise le levatrici al Collegio dei medici e dal 1624 esse dovevano sostenere un esame per poter svolgere la professione. A partire dal 1689 l’esame veniva effettuato dopo aver presenziato ad una serie di lezioni teoriche e pratiche. 1
Anche nel Regno Lombardo-Veneto era previsto un corso di studi per formare le future levatrici. 2
Riunificata l’Italia, con l’ordinamento sanitario di Crispi del 1888 vennero definite le necessarie condizioni per poter svolgere l’attività di ostetrica. 3

1. Levatrici a Battaglia in ordine alfabetico
2. Levatrici a Battaglia in ordine cronologico
3. Levatrici a Battaglia secondo il numero di parti a cui hanno prestato assistenza
4. Levatrici a Battaglia secondo il paese di provenienza

Maestro della Vita di Maria, Natività della Vergine, particolare, 1460-1465. Monaco di Baviera, Alte Pinakothek.Maestro della Vita di Maria, Natività della Vergine, particolare, 1460-1465.  Monaco di Baviera, Alte Pinakothek.

Maestro della Vita della Vergine [Public domain], attraverso Wikimedia Commons

1. Levatrici a Battaglia in ordine alfabetico

L’elenco riporta le 211 levatrici che hanno operato a Battaglia dal 24/11/1607 al 12/08/1871, in ordine alfabetico; tra parentesi, il numero di parti a cui hanno prestato assistenza:

A Acotti Elisabetta (1) – Adelaide Adelaide (4) – Andriotto Anna (1) – Annibale Maria (1) – Anso Rosa (1) – Augusti Angela (181)

B Baciardi Oliva (1) – Baldon Maria (3) – Baldon Marianna (1) – Baldon Marina (2) – Ballela Giustina (1) – Barilan Domenica (1) – Barucchio Elena (1) – Battaglia (4) – Battaglia (1) – Battaglia Adelaide (1) – Beca Laura (1) – Beleramonte Ilaria (1) – Beltrame Maria (1) – Beltramin Ilaria (1) – Beltramina (1) – Beraldo Elena (1) – Berto Giovanna (1) – Bettella Antonia (1) – Biancardi (4) – Biancardi Maria (2) – Biancardi Lucia (443) – Biancardi Sfriso Lucia (2) – Bisacco Lucretia (1) – Bisacco Giovanna (4) – Biscara Lucia (2) – Boaretto Maria (1) – Boaretto Filimena (1) – Bonaso Domenica (1) – Bordin Pasqua (1) – Borile Teresa (2) – Bortolata Doralice (3) – Bortolata Laura (1) – Bortoletti Teresa (1) – Bortoletto Angela (1) – Bortolotti Anna (1) – Boso Antonia (1) – Bottaro Antonia (1) – Bottin Teresa (1) – Braga Maria (1) – Broato Antonia (1) – Brotto Giustina (19 – Brugnoli Luigia (1) – Businan Teresa (1) – Buso Caterina (7)

C Campagna Lucia (1) – Canazza Anna (1) – Cannella Domenica (1) – Cannella Lucia (21) – Cannella Margherita (4) – Cannella Francesca (1) – Cannella (1) – Carturan Giovanna (21) – Carturan detta Gallina Margherita (1) – Cavallini Piera 4 (23) – Cavallini Viena (1) – Ceccarello Giustina (1) – Ceffa Mattea (3) – Ceffa Maria (1) – Centenaro Maria (3) – Cesare Teresa (41) – Cesare Alba (1) – Cestaro Margherita (1) – Cestaro anzi Trevisan Caterina (1) – Cetola Paola (1) – Chiarotto Santa (1) – Creusa Rosa (1)

D Damiani Margherita (1) – Damiani Lucia (19) – Damiani Caterina (15) – Damiani Antonia (1) – Damiani (1) – Donà Orsola (1) – Donà Caterina (5) – Donà Margherita (1) – Donà Felicita (1) – Donà Angela (1) – Drocho Lucia (1)

F Faliani Antonia (1) – Ferracana Lucia (1) – Ferrato Antonia (1) – Ferro Angela (1) – Fogliana Antonia (1) – Fommecagna Teresa (2) – Formaggio Caterina (1) – Fortin Antonia (1)

G Gallo Giovanna (4) – Gallo Rosa (1) – Galzignano (1) – Garbetto Adriana (Andriana) (2) – Giacometti Antonia (3) – Giolo Angela (1) – Girato Giustina (1) – Giro Antonia (35) – Giro Lucia (12) – Giro (1) – Girotto Giustina (9)

L La Comare di S. Piero Montagnon (1) – Lapo Giulia (3) – Lombardi Livia (2) – Longhina Piera (1) – Lugana Giovanna (1) – Lunardi Maria (1)

M Manfrin Lucilla (1) – Maria Maria (1) – Maschi Natalina (1) – Masiero Giustina (1) – Massocco Paola (1) – Menin Natalina (1) – Menin Vincenza (1) – Merina (1) – Mioni Francesca (1) – Miotto Antonia (1) – Mocellini Piera (10) – Monaro Giustina (1) – Montecchio Antonia (2) – Montecchio Antonia (1) – Montesso Angela (1) – Moschin Natalina (10) – Moschin Angela (1) – Moschin Maddalena (1) – Moschin detta Todaro Natalina (1)

N Nalin Maddalena (1) – Nibale Maria (9) – Nibale Anna (1)

P Pannella Margherita (9) – Pannella Pellegrina (1) – Parise Domenica (4) – Pate Maria (1) – Pavella Margherita (1) – Pelieri Elisabetta (1) – Peretto Antonia (1) – Perin Maria (10) – Piroto Giustina (1) – Piva Roberta (13) – Pivato Giustina (1) – Pizzeghello Angela (2) – Pizzon Vincenza (1)

Q Quaglina Giovanna (3)

R Rebusso Teresa (2) – Rebusso Rosa (1) – Rebusso Caterina (1) – Rizzardi Caterina (9) – Rizzardi Adelaide (1) – Rocco Susanna (1) – Romani Giustina (1) – Rosa Susanna (191) – Rosetto Caterina (1) – Rossu Elisabetta (1)

S Sacheto Angela (1) – Scarso Paola (2) – Scotti Elisabetta (225) – Scotti Elena (1) – Scotti Elisa (1) – Scotti Lucia (1)- Segala Francesca (1) – Semplin Piera (1) – Sfriso Rosa (8) – Simonetto Adelaide (948) – Simonetto Adele (48) – Simonetto Caterina (1) – Simonetto Regina (1) – Simonetto Teresa (1) – Simonetto (10) – Sinigaglia Lucia (2)

T Taliani Antonia (3) – Tasso Caterina (1) – Thomasin Pellegrina (1) – Toffano Antonia 1) – Tosato Teresa (2) – Toselo Maria (1) – Trevisan Caterina (8) –Tuzza Paola (1)

U Urbani Caterina (1) – Urbani Giacomina (1)

V Vanzan Pellegrina (1) – Vason Teresa (2) – Vendramini Orsola (1) – Vettora Teresa (1) – Vettorato Orsola (2) – Vettore Teresa (2) – Vinante Domenica (3) – Volpini Anna (1) – Voltolina Caterina (2)

Z Zanaga Antonia (1) – Zanarda Antonia (2) – Zanardi Elisabetta (1) – Zanardi Teresa (1) – Zanin Anna (4) – Zaramella Gregoria (1) – Zuffo Anna (19 – Zuffo Angela (1) – Zuppa Domenica (1)

Levatrici indicate con il solo nome: Adelaide (3) – Andriana (1) – Caterina (1) – Cecilia (1) – Domenica (1) – Doralice (4) – Giovanna (4) – Guagina (1) – Ilaria (1) – Lucia (1) – Margherita (1) – Maria (1) – Pasqua (1)

Torna all’indice

Guido Reni, Testa di giovane donna, 1609 ca. Houston, Museum of Fine Arts.

Guido Reni, Testa di giovane donna, 1609 ca. Gessetto nero e rosso su carta marrone chiaro. Houston, Museum of Fine Arts.

Guido Reni [Public domain], attraverso Wikimedia Commons

2. Levatrici a Battaglia in ordine cronologico

Le levatrici che hanno prestato assistenza ad almeno due parti sono 67; quelle che si sono occupate di un unico parto sono 144.
Nel XVII secolo Cannella Lucia ha seguito 21 parti, Damiani Lucia 19 e Damiani Caterina 15.
Del secolo successivo abbiamo purtroppo pochi dati. Troviamo una certa Doralice (solo nome) con 4 parti e Bortolata Doralice con 3. Molto probabilmente si tratta della stessa persona.
Nel XIX secolo Simonetto Adelaide ha prestato assistenza a 948 parti, Biancardi Lucia a 443, Scotti Elisabetta a 225, Rosa Susanna a 191 e Augusti Angela a 181.

LEVATRICI A BATTAGLIA TRA XVII E XIX SECOLO
che hanno prestato assistenza ad almeno 2 parti
 Nome Cognome Prima assistenza Ultima assistenza N. parti
Damiani Lucia 21/08/1610 14/07/1631 19
Gerbetto Andriana 18/07/1611 02/02/1622 2
Quaglina Giovanna 19/09/1617 18/08/1619 3
Lapo Giulia 02/02/1620 14/07/1624 3
Vettorato Orsola 20/09/1621 28/07/1625 2
Biscara Lucia (non indic.) 30/08/1656 2
Cannella Lucia 16/09/1628 16/05/1657 21
Scarso Paola 03/03/1635 15/11/1639 2
Pannella Margherita 30/06/1635 02/12/1651 9
Donà Caterina 10/02/1653 17/12/1655 5
Centenaro Maria 18/04/1655 28/04/1660 3
Zanarda Antonia 13/12/1656 13/12/1656 2
Damiani Caterina 13/08/1662 14/10/1671 15
Cannella Margherita 31/12/1665 18/12/1678 4
Bisacco Giovanna 23/03/1680 26/01/1684 4
Ceffa Mattea 28/04/1700 29/06/1710 3
Bortolata Doralice 03/12/1703 29/03/1723 3
Doralice 06/10/1722 15/05/1731 4
Cetola Paola 25/01/1737 08/03/1737 2
Battaglia 17/12/1767 18/04/1782 4
Pizzeghello Angela 08/04/1789 08/12/1800 2
Biancardi Sfriso Lucia 01/04/1819 11/09/1819 2
Augusti Angela 12/11/1819 07/07/1833 181
Biancardi Lucia 27/05/1821 08/01/1837 443
Vinante Domenica 02/11/1825 04/02/1830 3
Parise Domenica 04/12/1825 21/02/1837 4
Perin Maria 14/03/1826 03/06/1836 10
Giro Antonia 20/05/1826 23/03/1862 35
Sinigaglia Lucia 22/11/1829 03/05/1833 2
Cavallini Piera 29/05/1830 25/03/1842 23
Biancardi Maria 02/10/1834 12/10/1834 2
Baldon Maria 15/03/1835 08/04/1842 3
Rebusso Teresa 31/07/1835 20/03/1871 2
Biancardi 13/02/1836 25/03/1836 4
Mocellini Piera 18/04/1836 06/08/1842 10
Trevisan Caterina 07/02/1837 14/03/1842 8
Scotti Elisabetta 29/03/1837 10/01/1842 225
Nibale Maria 09/04/1837 13/11/1860 9
Moschin Natalina 25/02/1838 04/08/1849 10
Carturan Giovanna 27/04/1839 10/03/1860 21
Montecchio Antonia 16/12/1839 16/08/1841 2
Taliani Antonia 31/08/1840 18/08/1843 3
Gallo Giovanna 16/02/1841 24/03/1843 4
Sfriso Rosa 01/03/1842 14/10/1850 8
Baldon Marina 19/03/1842 04/07/1842 2
Rosa Susanna 17/04/1842 03/10/1846 191
Lombardi Livia 30/07/1844 18/08/1844 2
Rizzardi Caterina 14/12/1844 22/08/1850 9
Girotto Giustina 20/11/1845 09/12/1860 9
Cesare Teresa 03/06/1846 03/03/1849 41
Simonetto Adelaide 09/09/1846 23/08/1871 948
Simonetto 13/07/1847 29/04/1855 10
Borile Teresa 03/04/1850 22/10/1853 2
Giro Lucia 02/12/1853 20/03/1871 12
Simonetto Adele 20/12/1853 12/12/1854 40
Buso Caterina 28/05/1854 01/08/1858 7
Tosato Teresa 06/05/1855 12/06/1858 2
Giacometti Antonia 17/05/1858 12/06/1858 3
Zanin Anna 14/08/1858 16/04/1862 4
Adelaide 05/01/1859 13/08/1863 3
Voltolina Caterina 06/03/1868 04/05/1864 2
Vettore Teresa 10/03/1868 13/03/1871 2
Fommecagna Teresa 20/06/1869 21/06/1869 2
Adelaide Adelaide 24/06/1869 29/07/1869 4
Piva Roberta 15/12/1870 01/03/1871 13
Vason Teresa 12/03/1871 20/05/1871 2

Levatrici che hanno prestato assistenza ad un unico parto.

Damiani Margherita (24/11/1607) – Lugana Giovanna (02/06/1608) – Margherita (29/09/1608) – Domenica (18/12/1608) – Baciardi Oliva (19/05/1610) – Cannella Domenica (11/09/1611) – Lucia (26/12/1613) – Guagina (23/05/1615) – Pelieri Elisabetta (20/01/1616) – Andriana (28/01/1618) – Segala Francesca (11/01/1621) – Zanardi Elisabetta (04/12/1622) – Monaro Giustina (15/01/1623) – Manfrin Lucilla (24/04/1623) – Bisacco Lucretia (01/02/1625) – Beraldo Elena (10/12/1626) – Sachetto Angela (19/09/1627) – Mioni Francesca (16/12/1627) – Zaramella Gregoria (11/04/1628) – Cestaro Margherita (30/03/1631) – Cecilia (04/09/1631) – Tuzza Paola (02/01/1632) – Pavella Margherita (05/05/1633) – Ferrato Antonia (03/01/1635) – Zuppa Domenica (17/09/1635) – Xxx Caterina (28/05/1636) – Giolo Angela (18/05/1637) – Rosetto Caterina (20/11/1638) – Formaggio Caterina (20/11/1638) – Donà Margherita (14/01/1646) – Pannella Pellegrina (19/05/1651) – Merina (31/07/1655) – Thomasin Pellegrina (06/06/1657) – Lunardi Maria (08/09/1663) – Pasqua (10/08/1667) – Rebusso Caterina (13/08/1668) – Cannella Francesca (22/11/1670) – Semplin Piera (30/12/1672) – Vanzan Pellegrina (11/02/1675) – Cannella (01/08/1675) – Battaglia (03/01/1678) – Maria (15/02/1679) – Beltramin Ilaria (14/03/1680) – Damiani (15/12/1680) – Pizzon Vincenza (08/03/1681) – Drocho Lucia (29/08/1681) – Damiani Antonia (08/01/1682) – Beltramina (19/04/1683) – Bettella Antonia (01/08/1684) – Galzignano (06/04/1697) – Beca Laura (24/11/1699) – Ferro Angela (11/08/1700) – Beltrame Maria (09/01/1701) – Donà Angela (23/03/1701) – Bortoletto Angela (06/06/1702) – Bottaro Antonia (15/12/1702) – Beleramonte Ilaria (06/09/1703) – Donà Orsola (26/02/1704) – Ceffa Maria (01/06/1704) – Bordin Pasqua (04/06/1710) – Ilaria (06/03/1711) – Vendramini Orsola (09/03/1727) – Bortolata Laura (29/07/1736) – Rossu Elisabetta (19/08/1742) – Barilan Domenica (28/04/1789) – Urbani Caterina (11/06/1816) – Urbani Giacomina (19/04/1817) – Fortin Antonia (12/12/1827) – Cavallini Viena (07/05/1831) – Berto Giovanna (18/03/1835) – Miotto Antonia (18/04/1835) – Bottin Teresa (23/07/1835) – Bonaso Domenica (22/08/1835) – Barucchio Elena (16/09/1835) – Pate Maria (13/02/1836) – Volpini Anna (22/01/1837) – Acotti Elisabetta (23/08/1837) – Broato Antonia (26/08/1839) – Peretto Antonia (03/10/1839) – Masiero Giustina (28/04/1840) – Scotti Elisa (09/07/1840) – Scotti Elena (22/08/1840) – Faliani Antonia (03/09/1840) – Scotti Lucia (06/11/1840) – Montecchio Antonia (20/08/1841) – Longhina Piera (14/02/1842) – Anso Rosa (29/03/1842) – Cestaro anzi Trevisan Caterina (04/04/1842) – Rocco Susanna (20/10/1842) – Fogliana Antonia (01/06/1843) – Baldon Marianna (24/03/1844) – Carturan detta Gallina Margherita (01/05/1844) – Moschin detta Todaro Natalina (12/05/1844) – Boso Antonia (04/06/1844) – Businan Teresa (08/06/1844) – Toselo Maria (31/05/1845) – Rebusso Rosa (15/09/1845) – Menin Natalina (13/03/1846) – Creusa Rosa (05/05/1846) – Brotto Giustina (19/07/1846) – Bortolotti Anna (26/11/1846) – Moschin Maddalena (29/09/1848) – Maschi Natalina (28/12/1848) – Rizzardi Adelaide (25/03/1849) – Simonetto Teresa (01/04/1849) – Moschin Angela (29/07/1849) – Braga Maria (17/08/1849) – Pivato Giustina (19/02/1850) – Ceccarello Giustina (12/03/1850) – Simonetto Caterina (27/05/1851) – Simonetto Regina (29/05/1851) – Romani Giustina (09/07/1851) – Nibale Anna (22/09/1851) – Canazza Anna (15/12/1851) – Piroto Giustina (14/08/1852) – Donà Felicita (17/12/1852) – Maria Maria (18/12/1852) – Nalin Maddalena (01/07/1853) – Girato Giustina (16/02/1854) – Zuffo Anna (19/10/1855) – Montesso Angela (04/09/1857) – Zuffo Angela (03/10/1857) – Menin Vincenza (25/05/1858) – Tasso Caterina (08/06/1858) – Andriotto Anna (10/07/1858) – Cesare Alba (03/05/1859) – Massocco Paola (03/10/1859) – Boaretto Filomena (13/05/1860) – Annibale Maria (19/07/1860) – La Comare di S Piero Montagnon (14/08/1861) – Gallo Rosa (10/09/1861) – Brugnoli Luigia (13/12/1861) – Zanaga Antonia (07/03/1862) – Boaretto Maria (30/09/1862) – Vettora Teresa (20/02/1863) – Campagna Lucia (06/04/1863) – Battaglia Adelaide (16/04/1868) – Ballela Giustina (14/04/1869) – Toffano Antonia (06/08/1869) – Ferracana Lucia (15/01/1870) – Bortoletti Teresa (18/01/1870) – Giro (21/04/1870) – Chiarotto Santa (21/09/1870) – Zanardi Teresa (12/08/1871).

Torna all’indice

Guido Reni, Studio per due putti, XVI-XVII sec. Rio de Janeiro.Guido Reni, Studio per due putti, XVI-XVII sec. Matita su carta, 23.9×17.6 cm. Rio de Janeiro, National Library of Brazil.

Guido Reni [Public domain], attraverso Wikimedia Commons

3. Levatrici a Battaglia secondo il numero di parti a cui hanno prestato assistenza

Il maggior numero di assistenze individuali al parto si ha nel XIX secolo, quando quella di levatrice/ostetrica è una professione codificata con leggi sempre più precise. Adelaide Simonetto ha condotto, tra il 1846 e il 1871, 948 parti. Lucia Biancardi si è occupata, tra il 1821 e il 1837, di 443 nascite. Elisabetta Scotti ha assistito a 225 parti (tra il 1837 e il 1842), Rosa Susanna a 191 (1842-1846) e Augusti Angela a 181 (1819-1833).

LEVATRICI A BATTAGLIA TRA XVII E XIX SECOLO
Numero di parti a cui hanno prestato assistenza
 Nome Cognome Prima assistenza Ultima assistenza N. parti
Simonetto Adelaide 09/09/1846 23/08/1871 948
Biancardi Lucia 27/05/1821 08/01/1837 443
Scotti Elisabetta 29/03/1837 10/01/1842 225
Rosa Susanna 17/04/1842 03/10/1846 191
Augusti Angela 12/11/1819 07/07/1833 181
Cesare Teresa 03/06/1846 03/03/1849 41
Simonetto Adele 20/12/1853 12/12/1854 40
Giro Antonia 20/05/1826 23/03/1862 35
Cavallini Piera 29/05/1830 25/03/1842 23
Cannella Lucia 16/09/1628 16/05/1657 21
Carturan Giovanna 27/04/1839 10/03/1860 21
Damiani Lucia 21/08/1610 14/07/1631 19
Damiani Caterina 13/08/1662 14/10/1671 15
Piva Roberta 15/12/1870 01/03/1871 13
Giro Lucia 02/12/1853 20/03/1871 12
Perin Maria 14/03/1826 03/06/1836 10
Mocellini Piera 18/04/1836 06/08/1842 10
Moschin Natalina 25/02/1838 04/08/1849 10
Simonetto 13/07/1847 29/04/1855 10
Pannella Margherita 30/06/1635 02/12/1651 9
Nibale Maria 09/04/1837 13/11/1860 9
Rizzardi Caterina 14/12/1844 22/08/1850 9
Girotto Giustina 20/11/1845 09/12/1860 9
Trevisan Caterina 07/02/1837 14/03/1842 8
Sfriso Rosa 01/03/1842 14/10/1850 8
Giovanna 04/05/1608 30/01/1622 7
Buso Caterina 28/05/1854 01/08/1858 7
Donà Caterina 10/02/1653 17/12/1655 5
Cannella Margherita 31/12/1665 18/12/1678 4
Bisacco Giovanna 23/03/1680 26/01/1684 4
Doralice 06/10/1722 15/05/1731 4
Battaglia 17/12/1767 18/04/1782 4
Parise Domenica 04/12/1825 21/02/1837 4
Biancardi 13/02/1836 25/03/1836 4
Gallo Giovanna 16/02/1841 24/03/1843 4
Zanin Anna 14/08/1858 16/04/1862 4
Adelaide Adelaide 24/06/1869 29/07/1869 4
Quaglina Giovanna 19/09/1617 18/08/1619 3
Lapo Giulia 02/02/1620 14/07/1624 3
Centenaro Maria 18/04/1655 28/04/1660 3
Ceffa Mattea 28/04/1700 29/06/1710 3
Bortolata Doralice 03/12/1703 29/03/1723 3
Vinante Domenica 02/11/1825 04/02/1830 3
Baldon Maria 15/03/1835 08/04/1842 3
Taliani Antonia 31/08/1840 18/08/1843 3
Giacometti Antonia 17/05/1858 12/06/1858 3
Adelaide 05/01/1859 13/08/1863 3

Levatrici che hanno effettuato assistenza ad almeno 10 parti.

Le levatrici che hanno prestato assistenza ad almeno 10 parti sono 19 (9%), su un totale di 211. Hanno assistito a 2268 parti (87,6%) sui 2589 in cui viene registrato il loro nome.

Levatrici che tra il XVII e il XIX secolo hanno effettuato a Battaglia assistenza ad almeno dieci parti.

Il grafico mostra, in ordine numerico, le 19 levatrici che a Battaglia, tra il XVII e il XIX secolo, hanno effettuato assistenza ad almeno dieci parti.

Le venti levatrici che hanno prestato assistenza a due parti.

Garbetto Andriana (Adriana) (18/07/1611 e 02/02/1622) – Vettorato Orsola (20/09/1621 e 28/07/1625) – Scarso Paola (03/03/1635 e 15/11/1639) – Biscara Lucia (30/08/1656 e non indicato) – Zanarda Antonia (13/12/1656) – Cetola Paola (25/01/1737 e 08/03/1737) – Pizzeghello Angela (08/04/1789 e 08/12/1800) – Biancardi Sfriso Lucia (01/04/1819 e 11/09/1819) – Sinigaglia Lucia (22/11/1829 e 03/05/1833) – Biancardi Maria (02/10/1834 e 12/10/1834) – Rebusso Teresa (31/07/1835 e 20/03/1871) – Montecchio Antonia (16/12/1839 e 16/08/1841) – Baldon Marina (19/03/1842 e 04/07/1842) – Lombardi Livia (30/07/1844 e 18/08/1844) – Borile Teresa (03/04/1850 e 22/10/1853) – Tosato Teresa (06/05/1855 e 12/06/1858) – Voltolina Caterina (06/03/1863 e 04/05/1864) – Vettore Teresa (10/03/1868 e 13/03/1871) – Fommecagna Teresa (20/06/1869 e 21/06/1869) – Vason Teresa (12/03/1871 e 20/05/1871).

Seguono altre 144 levatrici con una sola assistenza al parto, sopra elencate.

Torna all’indice

La Nascita di San Giovanni Battista, 1525 ca. Art Institute of Chicago.

La Nascita di San Giovanni Battista, 1525 ca. Bassorilievo in legno policromo. Art Institute of Chicago.

Guarda la pagina per l’autore [CC0], attraverso Wikimedia Commons

4. Levatrici a Battaglia secondo il paese di provenienza

Le levatrici che hanno operato tra il XVII e il XIX secolo provenivano, oltre che da Battaglia, da altre otto località. Erano tutte confinanti con Battaglia, tranne Carrara S. Stefano e Montagnana.

LEVATRICI A BATTAGLIA
Numero di levatrici e parti secondo la provenienza
 Paese N. levatrici % N. parti %
Battaglia 177 83,10 2431 93,90
Galzignano 11 5,16 24 0,93
Pernumia 10 4,69 50 1,93
S. Piero Montagnon 6 2,82 53 2,05
Monselice 5 2,35 7 0,27
Carrara 1 0,47 21 0,81
Carrara S. Stefano 1 0,47 1 0,04
Montesei (Monticelli) 1 0,47 1 0,04
Montagnana 1 0,47 1 0,04
TOT 213 100,00 2589 100,00

Levatrici a Battaglia tra il XVII e il XIX secolo. Numero di levatrici per provenienza.

Nel grafico, le levatrici che hanno operato a Battaglia tra il XVII e il XIX secolo, secondo il paese di provenienza.

Questi i nomi delle levatrici provenienti dagli altri paesi:
GALZIGNANO: Broato Antonia – Brugnoli Luigia – Ferracana Lucia – Fogliana Antonia – Fommecagna Teresa – Longhina Piera – Nibale Maria – Rebusso Teresa – Rebusso Rosa – Sinigaglia Lucia – Taliani Antonia
PERNUMIA: Ballela Giustina – Brotto Giustina – Cavallini Piera – Giacometti Antonia – Girato Giustina – Girotto Giustina – Lombardi Livia – Mocellini Piera – Piroto Giustina – Pivato Giustina
S. PIERO MONTAGNON: La Comare di S. Piero Montagnon – Nibale Maria – Girotto Giustina – Giro Lucia – Giro – Vason Teresa
MONSELICE: Vinante Domenica – Zanardi Teresa – Zuffo Anna – Zuffo Angela – Vason Teresa
CARRARA: Carturan Giovanna
CARRARA S. Stefano: Vettore Teresa
MONTESEI (Monticelli): Chiarotto Santa
MONTAGNANA: Campagna Lucia

Tra il 1845 e il 1860 Girotto Giustina ha assistito a 9 parti. Per i primi 3 viene indicata proveniente da S. Piero Montagnon, per gli altri da Pernumia. Vason Teresa nel 1871 ha prestato assistenza a 2 parti: per il primo viene indicata proveniente da Monselice, per il secondo da S. Piero Montagnon. Anche Vettore Teresa ha presenziato a due parti: nel primo (1868) è indicata di Carrara S. Stefano, nel secondo (1871) di Battaglia.

Levatrici a Battaglia tra il XVII e il XIX secolo. Provenienza e numero di parti a cui hanno prestato assistenza.

Il grafico evidenzia le levatrici a Battaglia tra il XVII e il XIX secolo, secondo la provenienza e il numero di parti a cui hanno prestato assistenza.

Torna all’indice

Note

1. Andrea Cozza, La levatrice al tempo della Repubblica di Venezia, in Atti e memorie della Accademia di Storia dell’arte sanitaria n. 2, luglio-dicembre 2012, Roma.
2. Antonio Lorenzoni, Istituzioni del diritto pubblico interno pel Regno Lombardo Veneto, vol. III, Padova, 1836, p. 317.
3. Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia N. 301 del 24 Dicembre 1888. Per la consultazione e/o il download si veda qui. URL consultato il 27 dicembre 2017.
4. Nell’Almanacco Civile della R. Città e Provincia di Padova per l’anno 1838, la levatrice si chiama Perina Cavallini ed opera a Galzignano.

Luciano Donato

Ringraziamo il parroco della parrocchia di San Giacomo di Battaglia, don Edoardo Bregolin, per averci dato il consenso alla pubblicazione dei dati ricavati dall’archivio parrocchiale.