Crea sito

1956-1960. Messa novella di d. Ferdinando

Terza parte del Libro cronistoria della Chiesa e parrocchia di S. Giacomo Apostolo in Battaglia Terme: anni 1956-1960. Messa novella di don Ferdinando, visita del Vescovo Girolamo alle Officine. Il parroco è don Gaetano Torresin.

Anno Domini 1956

Inverno eccezionalmente freddo con abbondanti nevicate.

6 Marzo Conferenza Maestro

Un maestro di Este tiene una conferenza al Cinema Roma con soddisfazione del pubblico numeroso. Tratta l’argomento della educazione.

Quaresimale

La quaresima viene predicata dal M. R. Padre Aniceto O. F. M. del convento di Monselice predica al mercoledì e alla domenica. Tutto molto bene. 1

Pasqua nuova liturgia

Viene adottato il nuovo Credo per i fedeli nella solennità di Pasqua non i nuovi riti. 2 Ci fu molta frequenza alla Chiesa e molti frequentarono le comunioni.

20 Marzo 56 I Comunione

Ebbe luogo oggi la prima comunione. Si anticipò di una settimana onde evitare di avere la coincidenza con le Elezioni amministrative il 27 marzo. 3 Furono 78 i fanciulli ammessi. Dopo la Comunione ebbero in asilo il loro caffelatte con cioccolato.

Comunicato Vescovile per le prossime elezioni

Riteniamo che i nostri fedeli siano debitamente illuminati sul dovere preciso che hanno da compiere il 27 maggio prossimo, in occasione delle elezioni amministrative. Tuttavia in vista specialmente della confusione che può venire da una propaganda astutamente ingannatrice ricordiamo i seguenti punti della morale cristiana.
Esercitare il diritto di voto è un grave obbligo morale che deriva dal IV comandamento, e perciò è grave colpa «non votare» o «votare scheda bianca». I sacerdoti hanno il diritto dovere di ricordare ai fedeli tale obbligo. Ciò facendo non fanno politica ma insegnano molto opportunamente ed utilmente un punto importante della morale sociale cristiana.
L’esercizio del diritto dei voto deve essere compiuto secondo coscienza alla luce dei seguenti principi:
Non si può votare per liste di canditati che seguono programmi atei e materialisti: tali sono tutte le liste marxiste e criptomarxiste.
Non si può votare per liste di candidati che seguono programmi laicisti.
Non si può votare per liste di candidati che non si presentano con programmi sicuramente e chiaramente rispettanti tutti i principi cristiani.
I cattolici per un dovere grave di prudenza non devono disperdere i voti, e perciò devono votare uniti per il trionfo di programmi integralmente cristiani.

Questa Notificazione verrà letta a tutte le Messe nelle Chiese della città e della Diocesi anche dei Religiosi, nella domenica 20 corrente senza aggiungervi alcun commento. I Parroci inviteranno i fedeli a pregare per il buon esito delle elezioni, ricordando che «se il Signore non edifica Lui la casa invano lavorano coloro che la edificano»

Padova 14 maggio 1956
+Fra Girolamo Vescovo

27 Maggio 1956 Elezioni amministrative

Vedi l’esito con voti precisi nella cartella dell’archivio sotto il nome Elezioni.
La Democrazia C. pur di soverchiare la x socialcomunis[t]a ebbe parecchi incontri con Saragattiani e Repubblicani e si venne a malincuore al compromesso di fare sulla scheda dello Scudo Crociato un piccolo emblema del sole nascente e dell’Edera repubblicana. Vollero queste richieste anche nella lista di 16 candidati 7 e poi in ultima 6 seggi. Poi il vice sindaco poi due della giunta, poi finalmente volevano conoscere il nome del Sindaco. Qui nacquero diverbi finché dopo parecchie sedute venne rotta ogni trattativa e lo Scudo Crociato si presentò da solo con qualche indipendente cristiano. Il MIS [MSI] venne tacitato facendo opera di persuasione a non entrare in lotta.

Novello Sacerdote D. Ferdinando Bodon 15 luglio 1956

Preceduta da un triduo di predicazioni tenuta da P. Pierluigi passionista si ebbe la messa novella. 4 Si fece coincidere la giornata liturgica per il Seminario Minore da trascorrersi nei colli Euganei. Un apposito comitato si radunò per i festeggiamenti. Si convenne di inviare una lettera rivolta a tutte le famiglie con invito di versare per mezzo busta l’offerta libera per i doni al Sacerdote novello. Vennero raccolte circa £ 140.000 vennero offerti anche molti doni di privati e parenti. La mattina del 15 il sacerdote venne prelevato dal seminario con una lunga teoria di macchine e moto e dinanzi all’asilo si formò il corteo a piedi fino alla Chiesa tra una folla esultante. Dopo le consuete cerimonie si iniziò la Messa solenne. Eseguita per la prima volta la Messa del Vittadini diretta dal cooperatore D. Antonio Milani. Eseguita magistralmente. Il discorso gratulatorio venne tenuto da Mons. Mortin 5 suo cugino e rettore del Seminario di Magliano Sabina. Il triduo fu preparato dal Padre Pier Luigi Torresin passionista nipote del parroco. 6 A mezzogiorno pranzo privato in asilo a spese dei parenti. Dopo le funzioni durante le quali il novello sacerdote rivolse il suo ringraziamento, si tenne in asilo una x accademia x letteraria. Terminò la festa uno spettacolo pirotecnico a spese del comune di Battaglia. Si volle far coincidere la festa del novello Sacerdote con la prima giornata pro Seminario di Thiene. 7 Tutto bene ma agli effetti della raccolta di fondi pro Seminario fu scarsa.

30 Settembre 1956 Benedizione locali nuovo Patronato.

Dopo le funzioni presenti autorità e popolo il Parroco ha impartito la benedizione dei nuovi locali del patronato Pio X costruito sull’area parrocchiale della nuova chiesa erigenda.

L'area parrocchiale con il Patronato S. Pio X nel Piano di ristrutturazione dell'architetto Giovanni Zabai del 1954.

L’area parrocchiale della futura nuova chiesa nel Piano di ristrutturazione progettato nel 1954 dall’architetto Giovanni Zabai per il Comune di Battaglia Terme. Qui il Patronato è indicato come Scuola artigiana. Per diversi anni l’accesso principale sarà da vicolo S. Pio X (perpendicolare alla costruzione).

Per gentile concessione dell’arch. Silvia Zabai.

Il Patronato S. Pio X di Battaglia Terme in una foto del 2007.

Il Patronato S. Pio X della Parrocchia S. Giacomo di Battaglia Terme in una foto del 2007. La costruzione è stata realizzata dagli studenti della scuola edile.

Foto: Carmelo Donà.

8 Ottobre 1956 Conferenza amici patronato

Oggi alle ore 20 nella sala parrocchiale sono state invitate parecchie persone per la formazione degli amici del patronato. Parecchi gli intervenuti vi furono alcune adesioni.

29 Ottobre 1956 Visita Vicariale

Oggi alle ore 15 venne il M. R. Vicario di Casalserugo per la visita vicariale annuale.

1 Novembre 1956 Visita Cimitero

Oggi come al solito venne annunciata la visita al camposanto dopo i vesperi. Causa il tempo piovigginoso venne rimandata alla domenica successiva. I fedeli però al cimitero erano numerosi e si lamentarono per la sospensione della processione.

4 Novembre 1956 Messa Combattenti e Caduti

Oggi si celebrò la Messa dei caduti in Chiesa. I combattenti l’avevano richiesta sull’atrio dell’asilo ma non ricredette opportuno essendo domenica. Alla sera cena dei combattenti in locali della Galileo presenti autorità e parroco.

21 Novembre 1956 Triduo B. V. Salute

Il triduo fu predicato da P. Pio Crivellari O.F.M. con molte offerte. 8 Si tennero istruzioni particolari per donne e uomini.

Messa Vespertina

Dal 2 marzo corrente anno si ottenne e si celebrò ogni I venerdì del mese la Messa Vespertina seguita con molto interesse e frequentata.

Sguardo Generale alla parrocchia nell’anno 1956

anime della parrocchia 4596
comunioni 65000
nati 71
morti 41
matrimoni 40
cresimati 196
fanciulli della dottrina 606

Bilancio economico
cassa culto 1.447.660 messe questue cassettine
Busta fam. 638.420
cassettine 559.175 distribuite nelle case
recupero danni guerra 1.660.540
sedie 156.835
4.462.630

Per il terreno della nuova Chiesa furono spese £ 6.405.900. Si dovette ricorrere alla Banca Antoniana. Venne ultimato il Patronato e centro Professionale. La Chiesa a tutto dicembre versò per detto fabbricato £ 5.355.640. Vi furono però altre pendenze scoperte. Si ricorse a privati prestiti. Il signor Piero Visentin donava alla chiesa tutti i suoi immobili (bar Commercio abitazione alcune case private) previo versamento a fondo perduto di £ 1.500.00. Un milione e mezzo. La Cassa di Risparmio trasportava la sua sede in via Maggiore in uno stabile costruito ex novo. Il parroco fece richiesta del vecchio stabile sito in via Terme per farne casa della gioventù. Dopo lunghe trattative il locale venne ceduto alla parrocchia con semplice preliminare al prezzo di 4 milioni pagabili in 4v anni senza interessi. La sistemazione dello stabile compreso il termosifone – bar – macchina da caffè tavoli sedie costò un milione e mezzo.
Di tutte queste attività trovansi le relative pratiche nell’archivio parrocchiale Inaugurato 18 Nov. Mons. Pitton. La vita religiosa procede discretamente. Nella parrocchia vi è la calma. È abbastanza sentita la S. Messa non troppo le S. Funzioni. Notasi la tendenza al piacere–divertimento. Economicamente l’annata non è stata troppo florida. Secco persistente e una grandinata che colpì parte della parrocchia. Anche gli operai che ebbero la riduzione delle ore straordinarie sentirono le conseguenze.

Anno 1957

30 1 57 Tre sere Gioventù M.

Preparata da tempo si tenne nelle sere 28-29-30 tre corsi di predicazione ai giovani. Parlarono D.Mario Gambin 9 Don Alfredo Contran 10 e un giovane secolare.

3 2 1957 Messa Vespertina

Questa sera ha inizio la messa Vespertina domenicale 11

14 2 1957 Tre sere Gioventù femminile

Nei giorni 11 12 13 febbraio ebbe luogo la tre sere della gioventù femminile in asilo con concorso. Parlarono Don Gumiero D. Gambin e Don Contran.

3 Marzo 1957 Cassettina opera Parroco

In settimana dopo tante insistenze un gruppo di giovani e donne (circa 30) iniziarono la raccolta delle cassettine per le opere parrocchiali.

Chiusa quaresimale 28 4 1957

Oggi si chiude la predicazione quaresimale: Le prediche si tennero alla domenica e al giovedì sera. Predicò il professore del Seminario don Attilio Ravazzolo con buon frutto. La Pasqua fu molto sentita. Vi furono per il sabato Santo 6 confessori straordinari.

26 Maggio 57 I Comunione

Oggi vennero ammessi fanciulli alla I Comunione. Il tempo pessimo non tolse l’entusiasmo tradizionale di fede in tali circostanze.

I Giugno Cresima

Oggi sua eccellenza il Vescovo di Padova [h]a Cresimato i fanciulli della parrocchia.

2 6 57 Festa patronato

Oggi ci doveva essere la giornata del Patronato ma il tempo cattivo ha fatto annullare la bella giornata ben organizzata.

18 Giugno 1957 Gita fanciulli

Oggi i fanciulli ebbero la loro gita annuale a S. Marino

18 luglio 1957 Messa novella

Oggi il novello Sacerdote Don Sergio Gobbi Campolongo M. assistito da Battaglia con la Pia opera del Seminario venne celebrare una delle tre prime messe a Battaglia Terme con molta frequenza di fedeli.

8 9 57 Partenza D. Smaniotto

Oggi il cooperatore Don Guglielmo Smaniotto a Battaglia dal 30-8-55 viene promosso Economo spirituale a Valsanzibio. 12

15-9-57 Cooperatore D Sasso

Oggi il R. D. Alessandro dal Sasso sacerdote novello nativo di Asiago viene mandato a Battaglia cooperatore.

Congresso Eucaristico Vicariale 22 Settembre 1957

Diligentemente preparato si svolse oggi il Congresso Eucaristico Vicariale. Preparato da P. Pierluigi passionista favorito da tempo sereno ebbe oggi la chiusa con l’intervento di S. E. Mons. Vescovo di Padova. Buon concorso alle predicazioni. Molte le S.S. Comunioni. Alle 15 Vesperi in asilo indi di nuovo la processione. Il SS. portato dal Vescovo grande folla. Si percorse via Roma – via Terme via Colli via Matteotti e si chiude in piazza della Libertà dove era allestito un grande altare sulla facciata dell’ex casa del fascio attualmente scuole avviamento professionale. Dopo il SS. venivano tutte le autorità

21 10 57

Oggi ha luogo la visita Vicariale della dottrina Cristiana da parte del Vicario foraneo di Maserà D. Angelo Salmaso parroco di Maserà 13

21 11 57 Triduo B. V. della Salute

Il triduo venne predicato da D. Silvio Bonollo. L’argomento si svolse sulla composizione della Buona Morte. 14 Abbastanza sentito.

30 Novembre 1957 Novene Immacolata e centenario di Lourdes

Oggi ha inizio la novena dell’Immacolata che quest’anno ha carattere particolare iniziando il centenario dell’apparizione della B. V. di Lourdes

Resoconto Generale Parrocchiale 1957

Battezzati n° 78
Morti 34
Cresimati 89
anime della parrocchia 4540
Sante Comunioni 67.500
fanciulli iscritti alla dottrina 675
Confratelli 12
Consorelle 65
Azione cattolica in aumento

Resoconto Economico
cassa Culto Questue
buste 40 ore B.V. della Salute
attivo £ 1.763.915
cassettine opere parrocchiali 920.000
sedie (netto) 431.085
Busta parrocchiale 1.117.205
Totale 4.232.265

cassa anime £ 104.450
messe pro le x 154
uffici 8

Uscite
decurtate cambiali restituiti
alcuni prestiti e spese ordinarie chiesa 4087628
patronato e centro proff 1009975
casa della gioventù 1665160
6761863

Annata agricola discreta

In qualche zona un po’ di grandine. Il secco nella campagna ha compromesso parte del raccolto. Poca la disoccupazione. Crisi per alloggi. Molte famiglie attendono uno stabile per sistemarsi. Altri fatti degni di rilievo non vi sono. In complesso la popolazione è calma la vita religiosa discreta. Il problema della nuova chiesa sempre più necessario per il traffico in continuo aumento per questa strada preoccupante per fanciulli e vecchi.

1958

Conferenze S. Vincenzo

Oggi 5 1 58 viene celebrare e parlare delle conferenze di S. Vincenzo de Paoli il R. Prof. Danese insegnante al Barbarigo di Padova. In chiesa viene raccolto dagli relatori le offerte per la S. Vincenzo.

2 2 58 Festa D. Bosco

Oggi per la festa di Don Bosco viene il Salesiano Padre Losanna.

Triduo S. Agnese

Il Prof. D. Antonio Tessari predica tre sere alle giovani. 15 Ascoltato assai bene. Discreto il numero delle presenti.

6 Marzo Ritiro perseverante

Predicato molto bene dal R. Don Alberto dalla Montà di Rovigo ma scarso il risultato.

13 4 58 Quaresimale

Oggi si è chiuso il quaresimale predicato con successo da padre Pacifico Pasetto O. F. M. di Monselice. 16

14 4 58 Pellegrinaggio a Lourdes

Oggi parte il pellegrinaggio Diocesano per Lourdes guidato dal Vescovo con 800 pellegrini. Vi partecipa il parroco. Prima e durante l’anno vi parteciparono anche parrocchiani in piccoli gruppi e il cappellano D. Antonio Milani.

14 Maggio 1958 Rogazioni

Considerato che le Rogazioni sono poco frequentate, raccolti i padri di famiglia agricoltori si decide di ridurre il percorso e così si fece. Così il numero dei partecipanti fu discreto.

1 Giugno 1958 I Comunione

Oggi vengono ammessi alla I Comunione 42 fanciulli e 42 fanciulle. Alla sera si fa la processione della chiusa del mese di maggio. Parla un salesiano.

7 Giugno 1958 Cresima

Oggi alle ore 17,30 Sua Ecc. il Vescovo di Padova Mons. Bortignon amministra la S. Cresima.

18 Luglio 1958 Sacerdote novello

Oggi il sacerdote novello Don Pietro Benvegnù di x assistito con le offerte del chierico x di Battaglia viene a celebrare la S. Messa in ringraziamento alla popolazione benefattrice di Battaglia.

24 8 1958 Pesca pro Asilo

Anche quest’anno in occasione della fiera di S. Bartolomeo viene allestita la tradizionale festa di S. Bartolomeo per l’asilo infantile.

28 Settembre 1958 Congresso Eucaristico Diocesano

Preceduto dai congressi Vicariali si chiuse il grande congresso eucaristico diocesano. Immensa folla di popolo. Patriarca di Venezia S. E. Mons. Arcivescovo di Venezia. Ordinato, organizzato numerosissime le rappresentanze di tutta la Diocesi. Terminò in Prato della Valle con discorso del Patriarca. Non si segnalò nessun incidente e lasciò in tutti il più grande entusiasmo.

6 Ottobre 1958 Visita Vicariale

Oggi il vicario foraneo di Maserà parroco di Ronchi D. Angelo Salmaso compie in parrocchia la visita vicariale annuale.

Morte di Sua Santità Pio XII 9 ottobre 1958

Oggi alle ore 3,52 a Castelgandolfo dopo brevissima malattia alternata da speranze e timori cessava di vivere il Papa Eugenio Pacelli – Romano. Contava anni 82 7 mesi 7 giorni. Figura fulgida di Santità di scienza e di carità. Il mondo intero compresi i non credenti si commossero e si chinarono dinanzi a tanta perdita. Solo i giornali della Russia comunista notificarono la morte in sole tre righe. In parrocchia si celebrò una S. Messa questa sera con larga partecipazione di popolo. Il giorno 13 alla sera ore 7 si tenne solenne ufficiatura con rappresentanza di tutte le autorità cittadine e del popolo. La popolazione fu colpita da[lla] scomparsa di questo grande Pontefice compresi i nemici della Chiesa. I suoi messaggi paterni e sapienti le sue Encicliche rimangono monumento imperituro.

Il lutto della cristianità. Le ultime giornate di vita di Pio XII, il Pastore angelico. La morte, il corteo funebre, immagini di repertorio, la funzione religiosa, la tumulazione. La settimana Incom 01700 del 15/10/1958.

Archivio Storico Luce (vai al sito)

30 Ottobre 1958 Ritiro di perseveranza

Oggi si riprendono i ritiri di perseveranza predicati dal parroco di Galzignano 17

8 Novembre 1958 Acquisto Cinema Roma

Oggi dal parroco di Battaglia Terme viene acquistato dai Signori coniugi Trivellato-Penon di Solesino il cinema Roma al prezzo di milioni 5 e mezzo compresa la macchina Pio Pan lo schermo panoramico e le attrezzature al completo sedie ecc. L’acquisto venne compiuto presso la studio dell’Avv. Verza Bruno di Monselice con il consenso dei superiori e dopo aver interpellato gli esponenti del paese compresi i fabbriceri. Si procedette a tale comprita perché i coniugi Trivellato l’avevano posto in vendita e vi era il serio pericolo che arrivasse nelle mani di correnti non buone per farvi [cose] non buone.

Il Nuovo Pontefice SS. Giovanni XXIII

Angelo Giuseppe Roncalli nato in Sotto il Monte diocesi di Bergamo li 25 Nov. 1881. Ordinato sacerdote in Roma li 10 ott. 1904 consacrato Vescovo li 19 marzo 1925. Esaltato al Pontificato li 28 ottobre 1958. Incoronato il 4 Novembre 1958. Era Cardinale Patriarca di Venezia da 15 gennaio 1953.

Habemus papam – Papa Giovanni XXIII. L’attesa dei fedeli, la fumata bianca, l’annuncio del cardinale Canali, immagini di repertorio, la prima benedizione impartita dal nuovo papa. La settimana Incom 01705 del 29/10/1958.

Archivio Storico Luce (vai al sito)

21 Novembre 1958 Festa della Beata Vergine della Salute

Preceduta da un triduo predicato molto bene dal Padre Passionista Giovanni del convento di S. Zenone. Molte comunioni.

Propaganda Protestante

Saltuariamente di domenica si presentano alle famiglie della parrocchia protestanti giovanotti e signorine offrendo opuscoli e libri protestanti intavolando discussioni. Frequentemente i sacerdoti ne parlano dall’Altare mettendo in guardia i fedeli che li respingono.

19 Dicembre 1958 Conferenza Uomini

Questa sera previo avviso venne a parlare in Casa della Gioventù il Sig. Cav. Matteo Presenti agli uomini cattolici e altri simpatizzanti sposati e non sposati prossimi al matrimonio.

17 Dicembre 1958 Furto in asilo

Questa mattina alle ore 6 mentre tutte le suore era[no] alla messa in parrocchia tre individui sforzata la porta dell’ingresso in asilo penetrando nella camera della direttrice scassinarono il cassetto dell’armadio e asportarono la somma di £ 200000. La sera precedente la suddetta direttrice maestra pensionata aveva riscosso alla posta la doppia mensilità. Le ricerche della polizia si attivano. La popolazione in breve tempo con spontanee offerte coprì la somma rubata.

31 Dicembre 1958 Conferenza studenti

Oggi il R. D. Alfredo Contran parla agli studenti convocati in casa della Gioventù.

31 Dicembre 1958 Sguardo generale della Parrocchia

Il bilancio morale della parrocchia si chiude discretamente bene. La calma regna nella popolazione. Nulla di importante da segnalare. Si nota la gioventù un po’ sbandata. La casa della gioventù dovette escludere alcuni giovani che non vollero sottostare al regolamento. Continua funzionare bene e vantaggi morali ve ne sono.
Battezzati n° 83 Morti n° 23 Matrimoni n° 43 Cresimati 107 S.S Comunioni 60.100 Dottrina 635. Bilancio economico vedi i registri Cassa. L’annata agricola è stata buona. I disoccupati sono pochi, tutta gente di scarso rendimento. Tra i giovani vi sono pure disoccupati ma quasi tutti senza qualifica. La popolazione è calma nessun fatto degno di rilievo. Continuano le costruzioni di alloggi sempre insufficienti al bisogno della popolazione in continuo aumento.
Vita religiosa discreta. Si celebrano alla domenica messe in parrocchia 1 al cataio 1 alla previdenza sociale. Il bisogno della chiesa nuova si fa sentire sempre più urgente specie per l’aumentato traffico delle macchine che rendono pericoloso il passaggio della strada. La parrocchia è sempre impegnata con i debiti per le opere parrocchiali ma la popolazione attende la nuova chiesa. Gli abbonati alla difesa settimanale sono 170.

NOTE

1) P. Aniceto O.F.M. (Ordine dei Frati Minori), al secolo Martini Silvano. È autore di diverse pubblicazioni di carattere spirituale che vanno dal 1966 al 1989. Qui l’elenco.
2) Il 16 novembre 1955 venne pubblicato il decreto della S.C. dei Riti «Maxima redemptionis nostrae mysteria», con cui vennero introdotte delle riforme relative alle celebrazioni della settimana Santa. Queste modifiche furono precedute dal decreto «Dominicae Resurrectionis» del 9 febbraio 1951, che rinnovò la veglia pasquale e portò la celebrazione dal mattino del sabato Santo alla notte di Pasqua.
3) Le elezioni amministrative del 1956 si tennero il 27 maggio, come riportato più avanti.
4) Don Ferdinando Bodon, cittadino di Battaglia Terme. Cooperatore a Bovolenta, poi a Solesino. Parroco a Vanzo di S. Pietro Viminario e poi a Fossaragna, quindi per 13 anni cappellano dell’ospedale di Monselice. È ora assistente spirituale presso l’Opera Immacolata Concezione di Padova e del Centro Residenziale “Franceschi” e cooperatore domenicale presso la parrocchia di S. Bortolo in Monselice.
5) Mons. Mario Mortin, Rettore del seminario di Magiano Sabina (RI), dal 1967 al 1987 è stato Rettore dell’Istituto vescovile Gregorio Barbarigo di Padova. Ha avuto un omonimo nipote sacerdote, incardinato nella diocesi di Magiano Sabina.
6) Il 9 dicembre 1907 la diocesi di Padova acquistò il “Collegio Vescovile Convitto di Thiene”, che si trovava presso i locali della seicentesca villa Franzan, situata nella località Barcon del comune di Sarcedo (vicino a Thiene, VI). Qui il 5 novembre 1922 venne inaugurato il Seminario Minore della diocesi di Padova, conosciuto con il nome di “Barcon”. Nel 1969/70 il Seminario fu ospitato presso il palazzo Cornaggia di Thiene; il 5 ottobre 1970 iniziò a funzionare il nuovo Seminario Minore costruito a Tencarola, località del comune di Selvazzano Dentro (PD).
7) Padre Pier Luigi Torresin nacque a Fontaniva (PD) nel 1927. Divenuto padre passionista, trascorse la sua vita nello studio, nella meditazione e nella predicazione svolta in tutta Italia. Si ritirò nell’Eremo alla Fonte sopra Lava di Malonno (BS), dove il 12 settembre 2000 la sua anima tornò a Dio. Qui un elenco delle sue numerose pubblicazioni.
8) Padre Pio Augusto Crivellari nacque a Padova il 3 febbraio 1906, sesto di dodici figli. Consacrato sacerdote a Venezia il 23 febbraio 1929, dal 1936 al 1949 fu parroco della Parrocchia di Francesco della Vigna a Venezia. Inviato in Argentina come Visitatore Generale dei Francescani, divenne poi Delegato Generale. Ritornò in Italia nel 1956. Nel 1957 venne nominato Definitore Provinciale e il 7 febbraio 1958 fu eletto vescovo di Trivento (CB). Il 16 marzo ricevette la consacrazione episcopale nella Basilica di San Marco a Venezia dal cardinale Roncalli, eletto papa il 28 ottobre dello stesso anno. Morì il 3 febbraio 1966. Qui un’approfondita biografia di Padre Crivellari.
9) Don Mario Gambin fu assistente diocesano della GIAC (Gioventù di Azione Cattolica) di Padova.
10) Nato il 15 agosto 1925 a Vigorovea, frazione del comune di Sant’Angelo di Piove di Sacco (PD), Mons. Alfredo Contran venne ordinato sacerdote nel 1948. Dal 1949 al 1953 fu cooperatore ad Asiago e quindi fu nominato vice assistente dei giovani di Azione Cattolica (Giac) e consulente ecclesiatico del Centro sportivo italiano (Csi). Nel 1962 fu vicedirettore de La Difesa del popolo, di cui tre anni dopo divenne direttore. Rimase alla guida del settimanale diocesano fino al 1993. Nel 2005 fu all’Opsa di Sarmeola. Morì il 20 ottobre 2007. Qui un elenco delle sue numerose pubblicazioni.
11) La Messa Vespertina domenicale è la messa serale introdotta per motivi pastorali da papa Pio XII il 6 gennaio 1953 con la costituzione apostolica «Christus Dominus»; ulteriori disposizioni furono date dallo stesso papa con il Motu proprio «Sacram Communionem» del 19 marzo 1957. Con questi decreti relativamente alla Messa vespertina venne anche ridotto il digiuno eucaristico, che partiva dalla mezzanotte, a tre ore.
La possibilità di anticipare la Messa domenicale o festiva alla sera precedente, solitamente chiamata in maniera impropria prefestiva, venne invece introdotta dai vescovi italiani nel 1972, a seguito della facoltà concessa da Paolo VI nel 1967.
12) Nato il 6 dicembre 1920, don Guglielmo Smaniotto venne ordinato sacerdote il 7 luglio 1946. Cooperatore presso la Parrocchia di Santa Maria delle Grazie di Este fino al 1955, secondo Cappellano a Battaglia dal 1955 al 1957 e parroco di Valsanzibio dal 1958 al 1996. Residente nella stesso paese fino alla morte, avvenuta il 2 maggio 2014.
13) Don Angelo Salmaso fu parroco presso la parrocchia di S. Martino a Ronchi di Casalserugo per oltre cinquant’anni, dal 1934 al 1987.
14) Nel 1957 don Silvio Bonollo aveva già pubblicato il libro Meraviglie di Maria nell’ultima nostra ora. Qualche anno dopo scrisse L’Apostolato Mariano della Buona Morte.
15) Don Antonio Tessari nacque nel 1912. Fu, tra l’altro, dal 1940 al 1943 nella parrocchia di Bojon (frazione di Campolongo Maggiore, diocesi di Padova e provincia di Venezia) e cooperatore presso la parrocchia di S. Maria Assunta di Ponso. Morì nel 1985.
16) Padre Pacifico Pasetto ha curato diverse pubblicazioni. Qui un elenco.
17) Proprio nel 1958 divenne parroco di Galzignano don Mario Ceccato, ordinato sacerdote durante la guerra, nel 1943. Don Mario rimase alla guida della parrocchia di S. Maria Assunta fino al 1990. Risiede ora in Galzignano. Don Mario fu l’iniziatore del Coro Montevenda, di cui fu maestro per lunghi anni Gianni Malatesta.